Consulenza direzionale

La consulenza di Direzione consiste in attività di business process reengineering finalizzate a ottenere miglioramenti nelle performance economico-finanziarie...

Centro Servizi

Il Centro Servizi nasce da un’idea maturata in anni di professione sul campo. Dalla nostra esperienza risulta, infatti, che le organizzazioni che operano nel se...

Il Valore della Persona

Lo sviluppo delle Risorse Umane  Scelta strategica per garantire la continuità aziendale.  Il Capitale umano In un mondo in cui i mercati e gl...

Comunicare il Valore

Il Bilancio Sociale è lo strumento più indicato per dare visibilità alle domande ed alla necessità di informazione e trasparenza del proprio pubblico di riferim...

  • Consulenza direzionale

  • Centro Servizi

  • Il Valore della Persona

  • Comunicare il Valore

Home Manutentore si o no?

Certificazione ISO Gestori NEWSLOT

La normativa è molto chiara sulla necessità di ottenere la certificazione ISO 9001 se stiamo parlando di aziende che si occupano di produzione di apparecchi comma 6a, di produzione delle schede di gioco, di produzione di sistemi di gioco/videoterminali o se effettuano importazione sul territorio nazionale.

ries
Le cose si fanno più complicate quando la casella da spuntare è quella di manutentore.

Infatti, fra degli imprenditori con cui quotidianamente veniamo in contatto risuona sempre il seguente dubbio:

  • Io non sono manutentore, mi occupo solo del noleggio!
  • Per la manutenzione invio la scheda al produttore secondo quanto previsto dalla normativa !

Primo per ricorrenza, è il primo ostacolo da superare per capire se si rientra nell'obbligo di ottenimento della ISO 9001 o meno. Occorre sottolineare, dunque, che la differenza fra le due manutenzioni:

Manutenzione Straordinaria: operazione che deve essere effettuata esclusivamente dal produttore, con la slot che deve quindi tornare in fabbrica per operazioni relative alla scheda di gioco (riparazione, sostituzione, riparazione sensori, ecc...)

Manutenzione Ordinaria: operazione effettuata anche dal gestore inerente il mantenimento in efficienza delle periferiche della slot (esclusa la scheda di gioco) come gettoniere, hopper, video, pulsanti, mobile, ecc...

Il concetto, in via deduttiva, è riscontrabile anche nelle schede esplicative, nelle ultime pagine, dovesi trovano i codici AAMS relativi alla manutenzione; si citano infatti come interventi "manutentivi" i seguenti:

  • 96 Riparazione del dispositivo di inserimento delle monete
  • 97 Sostituzione del dispositivo di inserimento delle monete
  • 98 Riparazione del dispositivo di erogazione delle monete
  • 99 Sostituzione del dispositivo di erogazione delle monete

In poche parole il principio è questo:

Al gestore, elenco alla mano, possono competere le operazioni di "manutenzione ordinaria" solo se iscritto anche come manutentore.
Per essere chiari: un gestore semplicemente 'titolare di apparecchio' non potrebbe neanche aprire la propria slot in caso, per esempio, di moneta bloccata nella gettoniera o in caso di tasto non funzionare e da sostituire. O, comunque, in caso di sostituzione di una periferica.